Blog: http://voglioscendere.ilcannocchiale.it

L’invettiva


Foto di neve di miele da flickr.comCom’era facile dimostrare l’invettiva paga. Accomunare i molto amati Grillo e Sabina Guzzanti al molto detestato Vittorio Sgarbi (tutti e tre da spedire provvisoriamente sull’Isola) ha scatenato una irata sequenza di insulti, qualche schiarita, molto clamore nel nostro comune bicchiere del blog.

A dimostrare che le equivalenze vanno fatte con cautela, comprese quelle tra Napolitano e Berlusconi, tra Veltroni e la destra (tutti uguali, tutti ladri, tutti casta) come sventatamente fanno certi comici in piazza per suscitare il clamore dei media, come fa Sgarbi quando insulta i suoi interlocutori.

Ero in piazza Navona. Ho ascoltato le invettive di Grillo e Sabina Guzzanti. Non le ho condivise. Anzi le ho trovate sciocche, avventate, superficiali. Almeno in una manifestazione politica. Ho trovato il modo di farvelo sapere
Pino Corrias

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Rispondo anch'io su piazza Navona. Non a Pino (quando dobbiamo parlarci, ci telefoniamo o ci vediamo). Ma ad alcuni amici del blog che hanno chiesto a me e a Peter di andare avanti da soli. Chiariamoci una volta per tutte, ragazzi. Questo blog è uno spazio libero per persone libere. Com'era piazza Navona. Ciascuno dice quel che pensa, e lo argomenta. Peter, Pino e il sottoscritto, oltre a essere amici e colleghi (e da oggi anche coautori di un libro, "Bavaglio"), condividiamo alcuni valori fondamentali. Sul modo di esprimerli nel concreto dell'attualità di ogni giorno, ci differenziamo. A me Sabina e Grillo in piazza son piaciuti molto, a Peter un po' meno, a Pino per nulla. Embè? L'abbiamo detto e scritto liberamente. Se dovessimo pensare e dire le stesse cose, un blog a tre voci non avrebbe senso. E invece l'abbiamo voluto a tre voci proprio per far circolare idee, sensibilità e opinioni diverse, pur nella cornice di un sentire comune. Chi invoca censure, ostracismi, anatemi, "fatwe" non ha capito nulla. Si accomodi alla porta e scenda.
Marco Travaglio



Vignetta di The Hand

Segnalazioni

Passeranno alla storia come i giorni del bavaglio
Lunedì 21 luglio appuntamento a Milano con Pino Corrias, Peter Gomez, Bruno Tinti e Marco Travaglio contro le leggi-canaglia del governo Berlusconi e per la presentazione del nuovo libro di Chiarelettere: Il bavaglio (autori: Marco Lillo, Peter Gomez, Marco travaglio, introduzione di Pino Corrias).
Camera del Lavoro, corso di Porta Vittoria, 43 - ore 21

Pubblicato il 20/7/2008 alle 16.10 nella rubrica Pino Corrias.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web